Fate bei sogni!

La cooperativa E.T.I.C.A. dal 1999 lavora sul territorio di Napoli per lo sviluppo delle risorse individuali e l’inclusione sociale di ragazze adolescenti e giovani donne che hanno subito stati di abbandono, maltrattamento o abuso nelle loro famiglie.

“Mi chiamo Patrizia e questa comunità è casa mia. Qui mi accettano anche quando urlo perché sono arrabbiata. Qui capiscono quando sto nervosa e voglio mollare tutto perché non ce la faccio più.” P. 15 anni

 La comunità alloggio Imparando a volare è una vera e propria casa, nella quale gli adulti di riferimento sono educatori. E’ uno spazio sicuro e accogliente in cui 6 ragazze hanno la possibilità di fermarsi a riprendere il proprio diritto a crescere e a investire sul futuro, per superare il trauma subito e per sperimentarsi in percorsi di autonomia.

“Il mio arrivo in Comunità …un vero disastro … gente nuova, posto nuovo e io Alice nel paese delle meraviglie! Pensavo di tutto, partivo sempre dal peggio, tipo: “Io qui dentro non ci resto manco più un minuto!” All’inizio mi sembrava tutto così strano, ad esempio c’erano regole da seguire che per me erano improponibili e poi… abitare con delle persone che si chiamano “educatrici”! Oggi mi sento soddisfatta di come sono e del percorso che ho fatto, anche se ci sono stati degli ostacoli, ma è pur sempre vero che tutte le strade sono fatte di buchi! In conclusione io sto bene, non mi manca niente, e poi alla fine dei conti a vivere in comunità si sta bene … e la parola educatrice non è cattiva, ma amica!”  R. 18 anni

Le esigenze delle nostre “famiglie speciali” sono uguali a quelle di una normale famiglia, perché le ragazze hanno bisogno di abitare in una casa accogliente, avere un’alimentazione sana ed equilibrata, avere cura di sé e della propria salute, studiare, svolgere attività sportive, coltivare passioni o interessi, intrecciare relazioni e realizzare un percorso verso l’autonomia personale.

Insomma per offrire tutto questo si devono sostenere tantissime spese …quelle di una classica famiglia molto numerosa!

Per esempio una casa in cui vivono tante adolescenti (dal 2000 sono state ospitate in comunità più di 50 ragazze) ha problemi di usura e necessita di frequenti manutenzioni: nel 2017 abbiamo potuto realizzare dei lavori di manutenzione straordinaria per la ristrutturazione dell’appartamento, grazie al sostegno di tante persone che hanno donato per questo scopo, ma ora abbiamo necessità di pensare al rinnovo di alcuni elementi di arredo perché nel tempo si sono usurati: i materassi, per esempio, hanno la priorità nella lista delle cosa da acquistare, perché il benessere psicofisico delle ragazze è una priorità.  I materassi che abbiamo in casa hanno 10 anni…d’età…ma ne dimostrano 100!

E’ importante, invece, che ogni ragazza abbia un materasso adatto a sostenere la sua crescita e che favorisca il suo riposo per un sonno il più possibile tranquillo.

“Di notte si svegliano spesso, si alzano e girano per casa, si agitano. La notte in comunità è il momento dei ricordi, quando ci si ferma e tutto quello che si è rimosso durante il giorno sale a galla. Prima di addormentarsi hanno bisogno di una carezza, anche se sono grandi, e di sentirsi al sicuro, protette dalle coperte rimboccate. Vorrei proprio che il nostro lavoro per loro le aiutasse a riposare più serene, desidererei tanto che potessero fare dei bei sogni, come tutte le ragazze della loro età” Daniela, coordinatrice Imparando a Volare

Il trauma, derivato in particolare all’abuso, infatti, può causare incubi che rappresentano una delle modalità in cui, per mesi e anni, viene rivissuto tutto quello che si è subito. Di conseguenza si sviluppa la paura di andare a dormire, per il timore che possa ripresentarsi un “brutto sogno”.

L’insonnia peggiora lo svolgimento di dei compiti che richiedono attenzione e memoria. Le ragazze, quando non hanno dormito bene, sono stanche, instabili, irritabili, confuse, e spesso senza interesse, motivazione ed energia.

Dare alle ragazze che abitano in comunità tutte le condizioni per far sì che abbiamo un sonno il più possibile tranquillo è importante perché diventa parte del percorso di accoglienza e cura che mettiamo in campo affinché possano recuperare la serenità di vivere da ragazze della loro età.

Vuoi aiutare le ragazze a fare dei bei sogni?

Puoi aiutarci a comprare 6 materassi nuovi donando il tuo contributo:

BONIFICO IBAN: IT82 M076 0103 4000 0000 3769 595 intestato a E.T.I.C.A. (Energy To Increase Children Assistance) Cooperativa sociale  VIA PIGNA 92 – 80128 NAPOLI 

Dona ora: l’unione dà la forza per raggiungere il risultato!

 

Come donare

 

Seguici su:
Facebook
Twitter
LinkedIn
Instagram
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial