.

“PAG” per neo-maggiorenni in uscita dai percorsi di accoglienza

E.T.I.C.A. , in qualità di cooperativa  consorziata  esecutrice per il Consorzio di Imprese sociali GESCO in collaborazione con Aleph Service Cooperativa Sociale, sta realizzando il Progetto Percorsi di autonomia guidata per genitori soli con figli minori e per neo-maggiorenni in uscita dai percorsi di accoglienza Programma Operativo Nazionale Città Metropolitana 2014-2020 (PON Metro) (Asse 3 –Servizio per l’inclusione sociale) – Lotto 1La sperimentazione di percorsi di accompagnamento  all’autonomia è uno degli assi strategici del complessivo sistema di promozione e tutela dell’infanzia e dell’adolescenza strutturato dal Comune di Napoli, perché consente di aggiungere un tassello fondamentale per dare efficacia al modello di interventi ad oggi strutturato nella città di Napoli.

 

Obiettivi

Autonomia Guidata è un progetto dedicato alla realizzazione di iniziative ponte in grado di attivare percorsi emancipativi per il raggiungimento di un sufficiente grado di autonomia di giovani in uscita dai percorsi di accoglienza e tutela.

La finalità è innovare le pratiche di intervento nei confronti  dei giovani neo-maggiorenni in uscita dai percorsi di accoglienza e presa in carico sociale, promuovendo la realizzazione di progetti dedicati all’accoglienza temporanea in soluzioni abitative specifiche, mediante la realizzazione di azioni in grado di recuperare e/o consolidare competenze sociali e lavorative e di attivare percorsi emancipativi per il raggiungimento di un sufficiente grado di autonomia.

Azioni

Le azioni consistono nell’offerta di un sostegno temporaneo attraverso la predisposizione di:

soluzioni abitative comuni, con capacità di accoglienza di 6 utenti, realizzate in appartamenti privati dotati di spazi individualizzati e spazi destinati all’uso comune.

percorsi di sostegno all’autonomia abitativa individuale attraverso l’agevolazione del processo di stipula di contratti di locazione da parte del ragazzo che ha già sviluppato un sufficiente grado di autonomia.

percorsi di accompagnamento alla formazione e lavoro attraverso l’intercettazione di percorsi formativi e attivazione di tirocini lavorativi dopo aver individuato insieme al ragazzo il percorso più idoneo alle sue esigenze.

Le azioni di sostegno all’abitare non si esauriscono nell’offerta di ospitalità, ma prevedono la presenza di un tutor che funga da facilitatore dei percorsi individuali dei ragazzi ospiti.

Nei percorsi di sostegno all’autonomia abitativa individuale il tutor di riferimento dell’utente ricoprirà il ruolo di mediatore nell’incontro tra domanda e offerta del settore immobiliare e sarà garante del mantenimento degli impegni. Sosterrà il ragazzo, inoltre nel disbrigo delle pratiche amministrative e contrattuali e lo orienterà alla fruizione dei servizi del territorio.

Sono previsti inoltre dei “budget per l’autonomia” a sostegno delle esigenze quotidiane degli utenti e un budget per affitto e utenze.

Il progetto è coordinato dalla dott.ssa Amalia Cleopatra

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial